venerdì 12 gennaio 2018

Luca Pini di nuovo nel National Trophy, impegni da wild card per Gollini, Manca e Di Gioia?


Arrivano le prime indiscrezioni dal mondo delle due ruote con Luca Pini che si pre iscrive al National Trophy categoria Superbike che lo ha gia’ visto protagonista nelle scorse stagioni. Il decano delle moto salira’ sulla Ducati Panigale V4 supportato dal concessionario Uno Moto di Carpi mentre il team di riferimento e’ Toccio Racing come lo scorso anno, una categoria che quest’anno si annuncia molto impegnativa vista la presenza di alcuni piloti ex mondiale ed ex tricolore che renderanno ancor piu’ combattuta la classe regina. 






Pre iscrizione nella stessa categoria anche per il 22 enne di Sassuolo Mattia Gollini che dopo la vittoria del tricolore nazionale nel National Trophy classe 600 stagione 2016 e la successiva esperienza nel Trofeo Yamaha R1 sta’ valutando cosa fare nel 2018. Grossi problemi di budget affliggono il giovane che sta’ pensando ad una stagione da wild card piuttosto che partecipare a tutto il campionato, anche se in ballo c’e’ una proposta importante per tornare nella classe Supersport,nelle ultime due settimana due giovani piloti del mondiale si sono ritirati per le pressioni costanti del budget da raggiungere per correre e non sono da meno le categorie inferiori che richiedono sforzi non indifferenti per una stagione. 


Impegni probabilmente da wild card anche per Manuel Manca e Luca Di Gioia che stanno definendo i programmi ed aspettando risposte certe, a loro piacerebbe partecipare ad una stagione intera ma il budget forse non lo consente. Nel 2017 Manuel ha lottato per la vittoria nella Race Attack 600 privatamente a costi contenuti nella sua stagione di debutto, insieme all’amico Luca (debuttante anch’esso che ha saltato due tappe per problemi al motore) hanno dominato le due manche di Modena che sembra sparire da ogni calendario gara per il 2018 dove non ospitera’ ne’ il Motoestate ne’ la tappa del Civ riservata ai piloti junior.

giovedì 4 gennaio 2018

Samuele Santi premiato a Castelfranco Emilia. Manfredotti confermato al CIV

Un 2017 spumeggiante per il giovanissimo Samuele Santi che; in occasione della terza edizione del gran gala’ dello sport di Castelfranco svoltasi giovedi 29 dicembre; ha ricevuto elogi e premi da parte dell’amministrazione comunale sempre attenta ad incentivare lo sport come strumento di crescita basilare per la comunita’. Il PalaReggiani del comune modenese ha racoclto sportivi giovani e meno giovani per un appuntamento oramai divenuta tradizione per la comunita’, con l’importante presenza di un icona dello sport geminiano, Antoine, un grande conoscitore di sport. Samuele Santi si e’ presentato accompagnato da mamma Lorenza e papa’ Giuseppe per ritirare il proprio riconoscimento per una stagione incredibile al debutto con le ruote medie dove si e’ conquistato il titolo tricolore Asi Ohvale categoria 110 4speed nella finale secca di Cecina totalizzando 55 punti nelle due manche e controllando gli avversari nella seconda che gli ha garantito la vittoria.

Arrivano i primi movimenti 2018 fra le due ruote con il tecnico Frederic Manfredotti di Bomporto (nella foto a sx) che si conferma nel Campionato Italiano Velocita’ dove seguira’ il campione Marco Bussolotti nella sua scalata al titolo tricolore classe Supersport. Frederic  (titolare di Edard Racing Lab) e’ un tecnico di fama internazionale che dal 1992 e’ impegnato nel mondiale delle derivate di serie e nel tricolore dove ha raccolto numerosi successi e ritagliandosi un posto importante nel panorama delle due ruote.